News

News

Leggi tutte le novità

 
12/02/2024
Nuova Idrovora per la Croce Rossa Italiana

È stata consegnata oggi, presso la sede della Croce Rossa Italiana – Comitato di Piana Pistoiese a Quarrata, la nuova idrovora acquistata da Banca Alta Toscana e Mutua Alta Toscana per ripristinare il parco attrezzature a disposizione della Croce Rossa. Durante l’alluvione dello scorso novembre, infatti, l’idrovora in dotazione si è resa non più utilizzabile e pertanto necessitava di essere sostituita.

L’idrovora è carrellabile e quindi facilmente trasportabile in caso di emergenze; ha una potenza di 2.400 litri al minuto e andrà ad integrare le attrezzature del comitato, visto che durante la scorsa alluvione molte sono andate danneggiate o distrutte.

“Il contributo assegnatoci dalla Banca Alta Toscana e dalla Mutua Alta Toscana – spiega il Presidente della CRI Piana Pistoiese Claudio Cibella – ci ha permesso di acquistare questa nuova idrovora per le attività di emergenza e protezione civile. Durante l’alluvione di novembre scorso, tante risorse e attrezzature del Comitato si sono danneggiate per l’uso continuo e prolungato durato diversi giorni su tutto il territorio comunale. Era quindi indispensabile provvedere a ripristinare il nostro parco attrezzature per essere sempre pronti a rispondere ai bisogni della comunità e questo è un ottimo primo passo verso il reintegro totale delle nostre strumentazioni, essenziali per gli interventi in caso di emergenze di protezione civile. Vorrei ringraziare la Banca Alta Toscana e la Mutua Alta Toscana – conclude Cibella – per la sensibilità che ancora una volta hanno dimostrato nel supportare il nostro Comitato con un contributo importante che ci permetterà di far fronte alla richieste dei cittadini in caso di calamità ed emergenze”.

“Siamo orgogliosi di intervenire tempestivamente per le necessità del nostro territorio – spiega il presidente di Banca Alta Toscana Alberto Vasco Banci. Era indispensabile che la Croce Rossa si dotasse di una nuova idrovora, che ovviamente speriamo non debba entrare mai in funzione; perciò abbiamo deliberato e provveduto insieme a Mutua Alta Toscanaall’acquisto nel minor tempo possibile. La nostra banca si è attivata subito per l’emergenza alluvione, finanziando a tassi agevolati e vicini allo zero le famiglie e le imprese che ne hanno avuto bisogno. Il tutto con la velocità e la semplicità che ci deriva dall’essere sul territorio, vicini alle esigenze delle persone. Siamo felici anche di aver visto come, proprio in questa occasione, in tanti hanno constatato il valore della presenza della Banca Alta Toscana. Lo testimoniano le tantissime nuove richieste che abbiamo ricevuto per diventare soci – conclude Banci”.

“Siamo stati ben felici di partecipare a questa iniziativa – dichiara Carlo Filippo Spini, Presidente di Mutua Alta Toscana – per acquistare un macchinario che è indispensabile per le attività di protezione civile della Croce Rossa. Mutua Alta Toscana si era attivata subito in occasione dell’alluvione, contribuendo anche alla raccolta fondi organizzata dal Comune di Quarrata a sostegno dei commercianti che erano stati danneggiati dal maltempo. Siamo una realtà del territorio, vicina alle persone e alle realtà che vi operano“.

Fonte: TVPrato.it